Papilloma squamoso

PAPILLOMA VIRUS (HPV).

Il papilloma virus può essere sede a livello del cavo orale di un gruppo di lesioni con caratteristiche verruco-papillari.

Si tratta di formazioni esofitiche benigne che possono manifestarsi in ogni area del cavo orale, sia sulla mucosa cheratinizzata che su quella non cheratinizzata.

Esistono diversi genotipi di HPV, alcuni dei quali classificati ad alto rischio oncologico ( in particolare HPV 16,18) associati a tumori nei distretti anogenitali e testa-collo mentre nel  basso rischio oncologico si classificano l’HPV  2,4,6,11 associati a malattie benigne( verruche volgari, condilomi e papillomi).

Trasmissione dell’infezione da HPV

1)contatto orizzontale diretto: saliva-saliva  o mucose genitali durante un rapporto sessuale;(1)

2) Trasmissione verticale: per via materno- fetale (durante il parto o postnatale).

Manifestazioni orali da HPV

Papilloma squamoso:

Associato ad HPV 6 e 11, è la lesione papillare della mucosa orale più comune.

Si può localizzare in qualunque sede del cavo orale, con predilizione per il palato molle, uvola e ventre linguale (mucosa non cheratinizzata) e palato duro

( mucosa cheratinizzata).

I papillomi sono lesioni di circa 1 cm di diametro e  si presentano come una neoformazione esofitica che conferisce loro un aspetto granulare o a cavolfiore; tali lesioni sono generalmente asintomatiche e singole.

I papillomi squamosi sono il risultato di una crescita eccessiva dell’epitelio squamoso normale.

L’HPV, nonostante sia considerato l’agente eziologico della maggior parte dei papillomi squamosi, è un virus a basso grado di infettività.

Per questo si può affermare che la via di trasmissione del virus è sconosciuta, anche se l’infezione sembra essere favorita dal contatto diretto. (1)

Il trattamento di elezione consiste nella escissione chirurgica mediante bisturi o laser -> a CO2 -> a diodi.

Le recidive sono rare, tranne in pz HIV positivi.

Diagnosi Differenziale :

  • verucche del cavo orale,
  • condiloma acuminato,
  • iperplasia palillare: si differenzia dal papilloma squamoso in quanto caratterizzata da una relazione causa-effetto(  come ad es una protesi rimovibile inadatta).

Condiloma acuminato:

Associato a HPV 2,6,11 è una lesione di natura infettiva che si localizza prevalentemente nella regione anogenitale ma che si può riscontrare anche a livello orale in prossimità del ventre linguale e del palato molle.

Entrambe le sedi hanno in comune una superficie costituita da epitelio squamoso, calda e umida.

I condilomi si manifestano clinicamente come neoformazioni nodulari di colore rosa( perchè spesso prive di ipercheratosi) che tendono a confluire.

La lesione che ne risulta è di tipo papillare, esofitica, a larga base di impianto rispetto ai papillomi o alle verruche.

Si riscontra con frequenza nei soggetti HIV positivi ed è spesso associato ai condilomi genitali.

Trattamento:

-Escissione chirurgica con bisturí;

-Escissione chirurgica mediante laser -> diodi; -> CO2.

Diagnosi differenziale :

  • papilloma squamoso,
  • verruche del cavo orale

Verruche del cavo orale

Associata al HPV 2 e 4 è rara nella mucosa orale e si localizza prevalementemente a livello del dorso linguale, gengiva aderente ( mucosa cheratinizzata).

I soggetti più colpiti sono i bambini, in conseguenza di auto-inoculazione ed è generalmente autolimitantesi.

Il trattamento

Alcune verruche non necessitano di nessun trattamento e regrediscono spontaneamente in un arco di tempo variabile. Diversamente si possono utilizzare diversi metodi di trattamento, tra i quali la criochirurgia

Le recidive sono frequenti quando il tessuto circostante, apparentemente normale, può ospitare l’agente infettivo.

Diagnosi differenziale:

papilloma squamoso

-condiloma acuminato.

Carcinoma verrucoso:

Si localizza prevalentemente nella mucosa geniana e nella mucosa gengivale inferiore. I soggetti più colpiti sono maschi con più di 50 anni d’età.

Strettamente correlato con l’impiego di tabacco e specialmente di tabacco masticato.

Il ruolo del virus HPV nella carcinogenesi, in particolare l’HPV 16 risulta importante nella patogenesi del tumore orofaringeo.

Tuttavia segue un modello differente rispetto al tumore “ classico” del cavo orale che è legato a fattori di rischio noti come alcol e tabacco.

Infatti il tumore associato al virus HPV si manifesta prevalentemente in soggetti giovani e si correla specialmente al comportamento sessuale attuato(  es n. partner) e alle misure di prevenzione  non adottate.