Stomatite erpetica

La stomatite erpetica è un’infiammazione generalizzata della bocca di origine virale e dunque contagiosa.

Essa colpisce per la prima volta tendenzialmente i bambini in età compresa tra gli 1 e 4 anni 8 il primo contagio può avvenire anche in età adolescenziale o adulta ma è assai più raro) e la si definisce primaria perchè è il primo contatto del pziente col virus, risulta dolorosa e invalidante .

La stomatite erpetica è  causata dal virus dell’Herpes Simplex ed è assai contagiosa.

La si distingue facilmente dalla stomatite aftosa poichè interessa la quasi interezza della bocca associandosi a febbre fino a 40 gradi, nausea, gonfiore delle gengive brividi cefalee linfonidi ingrossati dolore e bruciore molto più forti e maggior numero di lesioni (vescicole a grappolo o lesioni tondeggianti di maggior dimensione contenenti un liquido sieroso limpido che una volte rotte portano ad ulcerazioni superficiali)sia sulla lingua sia sulla gengiva sia sul palato sulle labbra e sulla mucosa delle guance

Durante la fase acuta che dura 3/4 giorni può avere senso l’utilizzo di farmaci antivirali ( entro le prime 48 ore dal presentarsi dei sintomi e per una durata di 5 giorni) per ridurre la durata e la virulenza del disturbo.

In seguito la sintomatologia diminuisce fino a scomparire in 15/20 giorni durante i quali bisogna somministrare al bambino una dieta fresca e morbida per evitare che smetta di nutrirsi e si disidrati a causa del forte dolore tipico della malattia.

Anche se i sintomi scompaiono il paziente non risulterà mai veramente guarito dalla malattia che non può essere estirpata con nessuna terapia farmacologica, una volta avvenuto il contagio essa resterà per sempre latente all’interno dell’organismo annidandosi all’interno dei gangli nervosi.

Una volta giunto all’età adulta la stomatite erpetica tende a manifestarsi con molta minor frequenza e con i medesimi sintomi della primaria ma solo a livello locale (fastidiose e dolorose lesioni erpetiche ) senza  la febbre e il malessere generale. Essa si ripresenta in periodi di forte stress fisico e mentale o in casi di indebolimento del sistema immunitario o anche con l’assunzione di alcuni farmaci, in tal caso la si denomina stomatite erpetica secondaria.